IO COMPUTER il tutorial semplice e gratuito per diventare AUTONOMO!

UEFI

UEFI rappresenta Interfaccia Firmware Unified Extensible. La maggior parte delle nuove schede madri sono costituite da questo nuovo tipo. Ha più vantaggi rispetto all'utilizzo del BIOS. Soprattutto, fornisce un'interfaccia utente grafica (GUI) facile da usare. BIOS offre uno schermo a colori blu con varie opzioni. Il normale BIOS non è in grado di riconoscere unità di archiviazione di grandi dimensioni. UEFI fornisce una valida alternativa a questo problema e riconosce le unità di archiviazione di grandi dimensioni. Nel BIOS regolare che utilizza la tastiera per selezionare le opzioni, UEFI consente di controllare l'interfaccia usando il mouse. Inoltre, UEFI contiene un avvio sicuro. Evita il caricamento di driver non firmati digitalmente e aiuta a prevenire eventuali software dannosi. Alcuni computer con UEFI consentono all'utente di abilitare la modalità di compatibilità BIOS legacy. L'avvio UEFI utilizza il firmware UEFI. Mantiene un elenco di volumi di avvio validi chiamati partizioni di servizio EFI. Durante il POST (Power On Self-Test), che verifica se tutto l'hardware funziona correttamente, il firmware UEFI esegue la scansione di tutti i dispositivi di archiviazione avviabili connessi al sistema per una tabella di partizione GUID (GPT) valida. Il firmware stesso controlla il GPT per trovare una partizione EFI da cui avviare.

UEFI, il successore di Legacy, è attualmente la modalità di avvio principale. Rispetto a Legacy, UEFI ha una migliore programmabilità, maggiore scalabilità, prestazioni più elevate e maggiore sicurezza. Il sistema Windows supporta UEFI da Windows 7 e Windows 8 inizia a utilizzare UEFI per impostazione predefinita.

UEFI supporta il disco GPT, che possiede le seguenti funzionalità:

  1. Supporta fino a 128 partizioni primarie.
  2. Rompe la limitazione della dimensione del disco di 2TB e supporta fino a 18EB.
  3. UEFI offre un avvio sicuro per impedire il caricamento di vari all'avvio.
  4. L'interfaccia del BIOS UEFI è più intuitiva, più interattiva e supporta il funzionamento del mouse e multilingue.
  5. Non esiste un processo di autotest all'avvio e la velocità di avvio può essere più elevata.

VERIFICARE IN WINDOWS SE STIAMO UTILIZZANDO UN BIOS UEFI

La procedura per effettuare questa verifica i Windows 10 è molto semplice.

  1. Cliccate su Windows+R e nel campo di ricerca scrivete ” msinfo32 “ e cliccate su ” OK “.
  1. Ora, come potete vedere in ” System Information “, alla voce ” Modalità BIOS “ c’ è scritto Legacy,
    mentre in ” Avvio Protetto “ c’ è scritto ” non supportato “ ( proprio perchè i BIOS legacy non supportano il secure boot ).